Si può lavare un gatto con lo shampoo umano ?

Lavare un gatto con shampoo umano

Il vostro gatto rovescia un contenitore pieno di cibo che state cercando di mettere via o torna a casa estremamente sporco dopo una passeggiata all’aperto: è l’ora del bagno! Anche se i gatti sono generalmente estremamente puliti e si puliscono regolarmente durante il giorno, a volte hanno bisogno di un aiuto extra.

È molto comune che i gattini e i gatti giovani che hanno recentemente trovato una nuova casa abbiano un cattivo odore. La ragione principale è che i gatti hanno bisogno di tempo per fidarsi e potrebbero non sentirsi abbastanza sicuri da pulirsi da soli.

Questo è un compito con cui devono sentirsi a proprio agio. Anche il contrario può essere vero: se il vostro gatto si sente al sicuro solo quando gli siete vicini, non pulisce quando non siete con lui!

Se si vive in una casa con più gatti, spesso i “vecchi” gatti si assumono la responsabilità di pulire i nuovi arrivati (una volta che vanno d’accordo). Spesso, è il gatto più anziano che inizierà a strigliare il più giovane per affermare il suo dominio.

Quindi, se vi trovate in una situazione in cui i negozi di animali sono chiusi, o se semplicemente non riuscite ad arrivarci, è possibile lavare il vostro gatto con shampoo umano senza fargli del male ? Per farla breve, è una pratica da evitare il più possibile, e vedremo perché.

Perché dovremmo evitare gli shampoo progettati per gli esseri umani ?

Ci sono diverse ragioni per evitare gli shampoo umani sugli animali domestici, e la più importante è che gli esseri umani hanno una composizione della pelle molto diversa da quella degli animali. Gli esseri umani hanno una pelle molto più acida, il che significa che gli shampoo sono fatti con gli ingredienti giusti.

Si noti anche che gli esseri umani sudano in varie parti del loro corpo, mentre i nostri amici felini pelosi sudano solo attraverso le loro zampe. Ciò significa che l’umidità si disperde in modo diverso, il che influisce anche sul prodotto da utilizzare per la toelettatura.

Quando combinate questi due fatti, vi rendete subito conto che lo shampoo umano brucerebbe e/o seccherebbe facilmente la pelle e il pelo del vostro gatto, causando potenzialmente problemi a lungo termine. Il vostro gatto potrebbe anche arrivare a strapparsi i capelli.

I problemi della pelle a lungo termine sono legati a una difesa immunitaria più debole, in quanto diventa più facile per i batteri causare infezioni a causa delle ferite aperte sulla pelle. È estremamente importante permettere ai nostri gatti di pulirsi regolarmente, piuttosto che svolgere questo compito per loro.

Nelle circostanze in cui dobbiamo intervenire, è importante assicurarsi che i prodotti che utilizziamo siano il più possibile vicini al pH della saliva del gatto e che il prodotto contenga ingredienti completamente naturali che non siano considerati tossici per i gatti.

Attenzione però, non tutti i prodotti naturali sono necessariamente buoni. I gatti sono allergici a una serie di ingredienti che non sono nocivi per i cani o per l’uomo. Per questo motivo è sempre necessario informarsi prima di utilizzare prodotti che non sono commercializzati come specifici per i gatti.

Gli shampoo umani non sono testati sui gatti

Sebbene molti shampoo umani siano stati storicamente testati sugli animali, è molto raro che siano testati sui gatti. La ragione principale è che, come visto sopra, i gatti hanno una composizione della pelle molto diversa dalla nostra.

Di conseguenza, non siamo pienamente consapevoli della maggior parte degli effetti collaterali e delle reazioni che i gatti possono avere con i nostri prodotti, a parte le reazioni “più semplici” che sono state osservate.

Se avete usato shampoo umano sul vostro gatto in diverse occasioni e non avete visto effetti collaterali negativi, probabilmente è perché non l’avete usato abbastanza per fare qualcosa che potrebbe danneggiare il vostro gatto in modo permanente.

Anche se questo è vero, è comunque altamente raccomandato di non usare lo shampoo umano sul vostro gatto, anche se si tratta di un “uso una tantum”, in quanto potrebbe digerire un po’ dello shampoo mentre cerca di purificarsi in seguito. Questo è ovviamente molto tossico per il vostro gatto.

Troppo tardi… allora quali sono i rischi per il mio gatto ?

Come abbiamo appena visto, la maggior parte degli shampoo non è mai stata testata sui gatti. Pertanto, i sintomi possono variare notevolmente da una marca all’altra. Si possono sempre cercare segni di arrossamento o irritazione, perdita di capelli, graffi o fastidio.

Se il vostro gatto mostra segni di letargia, vomito o diarrea, assicuratevi di contattare immediatamente un veterinario. Quando si tratta di malattie della pelle, è importante che portiate il vostro gatto dal veterinario per aiutarvi a chiarire le cause.

Ma non fatevi prendere dal panico: se siete sicuri che l’irritazione cutanea o il comportamento anomalo del vostro gatto sia causato dall’uso di uno shampoo umano, smettete immediatamente di usare il prodotto e i sintomi di solito spariscono da soli nel giro di pochi giorni.

In sintesi

I gatti hanno una pelle molto diversa dalla nostra sotto molti aspetti. Si sconsiglia quindi vivamente di lavare il gatto con uno shampoo umano. Se è troppo tardi, non preoccupatevi. Se si smette immediatamente di usare il prodotto, i sintomi dovrebbero scomparire rapidamente. In caso contrario, è necessario consultare un veterinario.

Cosa puoi fare se il tuo gatto torna a casa in un terribile stato di sporcizia e non puoi permetterti uno shampoo speciale per gatti? In questo caso, tutto quello che dovete fare è usare acqua alla giusta temperatura e dare al vostro gatto un lavaggio “temporaneo” senza sapone fino a quando non potrete ottenere un prodotto adatto. È in gioco la sua salute! E non dimenticate: se lo aiutate ad iniziare il suo gabinetto con l’acqua, il tuo gatto finirà lui stesso!


CopyTrader