Perché non possiamo vedere le stelle sulla luna ?

Il 20 luglio 1969, gli astronauti dell’Apollo 11 Neil Armstrong e Buzz Aldrin discesero dal modulo Eagle Lunar (lasciando dietro di sé il povero Michael Collins) per fare le prime impronte sulla luna. Almeno questo è ciò che racconta la storia.

Una minoranza pensa che lo sbarco sulla luna fosse una bufala elaborata e filmata su una scena di Hollywood. Tra i dubbi sollevati da queste persone, il fatto che le fotografie e le sequenze video non mostrino stelle nel cielo è un elemento importante del loro scetticismo.

Primi passi sulla luna in un cielo scuro senza stelle

In che modo i produttori di Hollywood potrebbero essere così negligenti nella loro cospirazione?

In realtà, c’è una spiegazione abbastanza semplice: le impostazioni della fotocamera non sono state regolate per catturarle.

Spiegazione

Se vuoi fotografare un amico alla luce diretta del sole, ci sono due modi per regolare le impostazioni della fotocamera.

Innanzitutto, è necessario ridurre il diaframma, che ridurrà al minimo l’area di ricezione della luce sull’obiettivo per evitare di far entrare troppa luce: è per lo stesso motivo che gli alunni si contraggono sotto l’effetto dal sole.

Quindi aumenterai anche la velocità dell’otturatore in modo che il sensore della fotocamera lasci entrare la luce solo per un breve periodo. Se volessi scattare una foto di quello stesso amico di notte, probabilmente rallenteresti la velocità dell’otturatore e allargheresti l’apertura per far entrare abbastanza luce per una buona foto.
 
Ma cosa succede se il tuo amico è in una fonte di luce di notte?

In tal caso, devi scegliere ciò che desideri nella tua foto. Se vuoi includere le stelle nel cielo, devi assicurarti che il tuo amico rimanga fermo per evitare di sfocare la foto, mentre l’otturatore lento e l’ampia apertura lasciano entrare abbastanza luce.

D’altra parte, se mantieni una piccola apertura e una velocità dell’otturatore elevata, catturerai una foto chiara e molto luminosa del tuo amico, ma il cielo sarà scuro perché non invierà abbastanza luce all’obiettivo!

piantato con la bandiera americana sulla luna in una notte buia senza stelle

Questo è il compromesso che gli astronauti dell’Apollo 11 dovevano fare. Il cielo sulla Luna è nero come la notte, non perché è proprio notte, ma perché non c’è atmosfera che disperda la luce del giorno come sulla Terra.

Ma non commettere errori: c’è il sole a mezzogiorno sulla luna come sul nostro pianeta natale. Rende la superficie della luna incredibilmente luminosa!

Il paesaggio sulla luna era la cosa più importante da catturare nelle fotografie di Apollo. La fotocamera è stada quindi regolata per sfruttare al meglio questo paesaggio. Di conseguenza, le stelle relativamente scure sullo sfondo non erano visibili in nessuna delle foto!

Alla fine, niente bufala! Questo dubbio, che per gli scettici è una delle ragioni per cui l’atterraggio sulla luna è una cospirazione, può quindi essere facilmente spiegato. Sono stati solo l’obiettivo della fotocamera e le impostazioni utilizzate chi ha creato tutto questo comprensibile ronzio attorno a questa storia di stelle invisibili.


CopyTrader