TOP 10: I posti più freddi del mondo

In un periodo di riscaldamento globale, molte regioni stanno sperimentando temperature in aumento, che non sono insolite per i vertici. Ma, non entusiasmiamoci troppo, ci sono ancora posti sulla nostra bella terra dove le temperature gelide sono una legione.

Se siete più una stazione sciistica che una località, se preferite i guanti ai costumi da bagno e non avete paura di indossare il vostro miglior costume da neve, allora questo articolo è per voi!

Faremo una lista dei 10 luoghi più ghiacciati del pianeta. Alcuni di questi luoghi insoliti sono così freddi che poche persone ci vivono. Potresti sentirti un po’ solo se ti viene l’idea (e soprattutto la necessità) di chiedere aiuto.

Con temperature che a volte raggiungono i -90°C, questi luoghi non sono sempre abitabili e richiedono spedizioni molto preparate per svelare i loro segreti. Tuttavia, alcuni di essi sono luoghi turistici abbastanza famosi, come la stazione sciistica finlandese.

Se amate il freddo e siete ben equipaggiati, amerete sicuramente questi luoghi tanto congelati quanto isolati.

#10 – Ust’Schugor, il grande brivido russo

Ust'Schugor, il grande brivido russo

Intuitivamente, si potrebbe pensare che la Russia sia uno dei paesi più freddi del mondo. Se tutti abbiamo l’immagine delle strade di Mosca colorate dalla neve, con gli abitanti ricoperti da una spessa pelliccia di animali, ci sono anche angoli più remoti, dove la temperatura scende bruscamente fino a quando il termometro si scatena.

E sì, non ha sbagliato a pensare che la Russia fosse sinonimo di freddo. La città di Ust’Schugor ne è un esempio perfetto. Situata negli Urali russi (una catena montuosa che funge da confine geografico tra Europa e Asia), questa città fa parte della parte europea della Russia.

Il 31 dicembre 1978, per festeggiare il nuovo anno, il clima era al massimo, con temperature di -58,1°C. Il clima della città era molto mite, con una temperatura di -58,1°C. Sì, hai letto bene: -58,1°C.

Con tanti alberi innevati all’orizzonte, pianure a perdita d’occhio e un clima così rigido, non è detto che Ust’Schugor sia la meta dei sogni, anche per chi ama lo sci e le condizioni estreme.